Visto O-1

Visto di lavoro temporaneo per persone di straordinaria abilità

Il visto O1 (non-immigrante) è riservato alle persone di straordinaria abilità nel campo scientifico, artistico, atletico, manageriale o nel settore cinematografico. Tale persona deve saper dimostrare un riconoscimento a livello nazionale o internazionale per i suoi risultati e deve aver ricevuto un’offerta di lavoro negli Stati Uniti.

Più precisamente esistono tre tipi di visto di tipo O:

  • O-1A per persone con una straordinaria abilità nelle scienze, istruzione, affari o l’atletica;
  • O-1B per individui con una straordinaria abilità nelle arti o con un eccezionali risultati nell’industria televisiva;
  • O-2 per gli accompagnatori di un artista o un atleta, per assistere o partecipare ad un evento specifico;
  • O-3 per il coniuge o i figli di un O-1 e un O-2.

 

Le categorie di professionisti che normalmente possono chiedere un visto O-1 comprendono, ma non sono limitate, a ballerini professionisti, atleti, chefs, pasticcieri, parrucchieri, attori, e stilisti.

Il beneficiario di un O-1A deve dimostrare di aver ricevuto un premio importante riconosciuto a livello internazionale, come ad esempio un premio Nobel, oppure tre dei seguenti requisiti:

  • aver ottenuto un premio nazionale o internazionale riconosciuto, o un premo per l’eccellenza;
  • appartenere a un’organizzazione che esige risultati eccezionali;
  • possedere del lavoro scientifico o commerciale, originale e di grande importanza, pubblicato in riviste professionali o commerciali rilevanti;
  • provare che si percepirà un alto stipendio, in relazione ad altre persone dello stesso settore;
  • essere una figura di giudice per il lavoro di altri, nello stesso o in un campo affine a quello che figura nella petizione;
  • occupare una posizione essenziale in un’organizzazione o istituto di alta reputazione.

 

Il beneficiario di un O-1B deve invece dimostrare di aver ricevuto o essere stato nominato per riconoscimenti o premi, nazionali o internazionali, significativi, come ad esempio un Oscar, un Emmy, un Grammy o un Guild Award oppure possedere tre dei seguenti requisiti:

  • partecipare come protagonista in produzioni o eventi che hanno una distinta reputazione come evidenziato da recensioni critiche o annunci;
  • raggiungere il riconoscimento nazionale o internazionale come evidenziato da recensioni critiche o annunci;
  • assumere una posizione essenziale in un’organizzazione o istituto di gran reputazione;
  • possedere grandi successi commerciali o acclamati dalla critica, come suggerito dagli incassi, i rating o altri successi professionali;
  • aver ricevuto un significativo riconoscimento per i risultati conseguiti, da parte di organizzazioni, critici, agenzie governative o altri esperti riconosciuti nel campo;
  • provare che si percepirà un alto stipendio in relazione ad altre persone dello stesso settore.

 

Il visto O1 richiede un’offerta di lavoro che sia inerente alla propria area di straordinaria abilità.

Il datore di lavoro deve presentare l’apposito modulo I-129 (Petition for Nonimmigrant Worker) al Dipartimento d’immigrazione americano (USCIS), che non può essere presentato più di un anno prima della data della domanda, ma almeno 45 giorni prima della data di assunzione. Una volta che la petizione viene approvata dall’USCIS, il beneficiario può richiedere il visto ad un’ambasciata o consolato degli Stati Uniti all’estero.

Il coniuge e i figli minori di 21 anni, possono beneficiarsi del visto O-3 per non immigranti, soggetto allo stesso periodo di ammissione e alle stesse limitazioni di un O1 o O-2. Inoltre gli O-3 non possono lavorare negli Stati Uniti ma possono dedicarsi a studiare, a tempo pieno o parziale.

Il visto O1 è molto più desiderabile di un visto di lavoro H-1B, in quanto:

  • Può essere richiesto per qualsiasi tipo d’impiego;
  • Non richiede l’aver conseguito una laurea;
  • Non ci sono limitazioni numeriche al numero di visti O1 che possono essere concessi ogni anno;
  • La determinazione del dipartimento del lavoro per lo stipendio minimo (Prevailing Wage determination) non è richiesta;
  • Può essere utilizzato per i possessori del visto J-1 che sono soggetti al residency requirement di 2 anni.

 

Il visto O1 è di categoria non immigrante, ma permette il cosiddetto “doppio intento”. In altre parole, il possessore del visto O1 può legalmente cercare di ottenere la Green Card durante il periodo di validità del visto.

Contatta un Avvocato d’Immigrazione a New York per assistenza nella richiesta del Visto O1