Green Card EB-5

Residenza permanente USA tramite investimenti

Le leggi americane permettono agli investitori stranieri di vivere e lavorare temporaneamente o in modo permanente negli Stati Uniti. Un visto da investimenti non è soggetto a quote annuali e non richiede la sponsorizzazione da parte di un cittadino o azienda americana. Si tratta di uno dei modi più veloci di ottenere una Green Card. Anche se ci sono diversi visti disponibili per investitori stranieri, come il visto B-1 d’affari, il visto E-2 per investitori di un paese con il quale gli Stati Uniti hanno firmato un trattato internazionale di commercio e navigazione, o il visto L-1 per trasferimenti intra-aziendali, queste opzioni sono tutte di tipo “non immigrant”. In altre parole, autorizzano solo un soggiorno temporaneo e portano con sé molte restrizioni. É il caso ad esempio del visto E-2 che è limitato solo a cittadini di alcuni paesi convenzionati (tra questi l’Italia).

Al contrario, il visto EB-5 (Immigrant Investor Program) è una Green Card da investimento che può essere richiesta da qualsiasi persona, di qualsiasi nazionalità e senza alcuna previa esperienza e studi. Inoltre, a differenza di altri visti, l’ EB-5 consente la residenza permanente immediatamente dopo l’ingresso negli Stati Uniti e non richiede un’offerta di lavoro da parte di un datore di lavoro degli Stati Uniti. Lo scopo del programma EB-5 è quello di stimolare l’economia statunitense attraverso la creazione di posti di lavoro e gli investimenti di capitale offrendo agli investitori immigrati i benefici della residenza permanente negli Stati Uniti.

La Green Card EB5 per investitori a lungo termine garantisce la residenza permanente (Carta Verde USA) a imprenditori stranieri che intendono investire non meno di un milione di dollari (oppure 500.000 dollari se l’investimento è effettuato in un’area ad alta disoccupazione o in zone rurali) in una nuova azienda che creerà almeno dieci posti di lavoro a tempo pieno entro 2 anni dalla data in cui l’investitore è ammesso negli Stati Uniti come residente permanente condizionale.

Un candidato per il visto EB5 non deve possedere alcuna speciale qualifica per richiedere questo tipo di visto. In ogni caso, è necessario dimostrare la legittima provenienza dei fondi da investire.

La prova che il capitale da investire in USA proviene da fonti legittime può essere fornita con:

  • Dichiarazioni dei redditi;
  • Bilancio di un azienda estera in cui l’investirore ha una partecipazione azionaria;
  • Copie di dichiarazioni di successione in favore dell’investitore;
  • Copia di atti notarili di beni immobili venduti dall’investitore;
  • Ogni altro documento da cui si evinca in modo inequivoco che il denaro proviene da una fonte legittima

 

L’impresa commerciale nella quale investire può essere formata e gestita nelle seguenti forme legali (non un elenco completo):

  • un’ impresa individuale;
  • un consorzio fra società cooperative di produzione e lavoro;
  • una società mandataria;
  • un’ iniziativa imprenditoriale congiunta;
  • una multinazionale, ente o società per azioni;
  • un’ associazione professionale.

 

Attività commerciali comunemente utilizzate per la richiesta del visto EB5 sono alberghi, ristoranti, aziende di produzione alimentare, pasticcerie. Uno dei requisiti essenziali è quello di creare non meno di 10 nuovi posti di lavoro. Pertanto, gli investimenti immobiliari in genere non sono idonei per ottenere il visto EB5.

In alternativa a un investimento privato, si può optare nell’investire in un Regional Center approvato da USCIS. Un Regional Center è un investimento di medio-larga scala nel quale vengono raccolti fondi da investitori stranieri che vogliono emigrare negli Stati Uniti ma non hanno interesse a gestire da soli la propria azienda.

Come si ottiene la Green Card EB-5?

La procedura per ottenere un visto EB-5 dura è composta dai tre passaggi fondamentali:

Primo, presentare il modulo I-526 (Immigrant Petition by Alien Entrepreneur) presso il Dipartimento d’Immigrazione Americano (USCIS, United States Citizenship and Immigration Services). La petizione deve contenere ogni tipo di documentazione, che dimostri che l’investitore soddisfa tutti i criteri di eleggibilità per il visto EB-5.

Secondo, dopo l’approvazione del modulo I-526 da parte della USCIS, gli investitori ed i membri della famiglia qualificati possono richiedere lo status di residente permanente “condizionale” valido per due anni. Se l’investitore risiede fuori dagli Stati Uniti al momento dell’approvazione dell’ I-526, deve presentare il modulo DS-260 (Immigrant Visa Electronic Application) presso il National Visa Center e partecipare ad un’intervista presso un consolato americano statunitense o un’ambasciata all’estero. Se il visto viene concesso, l’investitore deve entrare negli USA prima della sua scadenza (in genere sei mesi dalla data di emissione), dopo di che la USCIS invierà una Green Card all’investitore e ai membri della famiglia qualificati. 

In alternativa, se l’investitore è già negli Stati Uniti in uno status non valido, può richiedere l’adeguamento dello status inviando il modulo I-485 (Application to Register Permanent Residence or Adjust Status) alla USCIS. Se la USCIS approva il modulo I-485, all’investitore e ai suoi familiari diretti verrà garantita la condizione di residente permanente condizionale per due anni. Bisogna infatti tenere presente che il visto EB-5 viene concesso inizialmente solo temporalmente, perché scade nel giro di due anni. È possibile ottenere la Green Card dimostrando che l’attività in cui avete intenzione di investire ha le potenzialità di assumere la quantità necessaria di lavoratori. Se non lo sarà o non manterrete l’idoneità in qualsiasi altro modo, la Green Card verrà annullata.

In ultimo, alla fine dei primi due anni di residenza permanente condizionale sarà necessario presentare la petizione per la rimozione delle condizioni sulla residenza, così come nel caso della domanda di ricongiungimento familiare presentata da un coniuge americano. Il modulo I-829 (Petition by Entrepreneur to Remove Conditions on Permanent Resident Status) deve essere presentato alla USCIS entro i novanta giorni che precedono la data di scadenza della residenza permanente condizionale, dimostrando che (1) l’investitore ha sostenuto il suo investimento nella nuova impresa commerciale durante un periodo di due anni e (2) che l’investimento ha creato o può prevedere di creare entro un termine ragionevole i 10 posti di lavoro richiesti. Per gli investimenti in un’attività in difficoltà, il modulo I-829 deve dimostrare che la nuova impresa commerciale ha mantenuto un numero di dipendenti superiore a quello pre-investimento, durante il periodo condizionale di due anni. Se USCIS approva l’I-829, rilascia all’investitore e ai familiari, una Green Card di 10 anni senza restrizioni, con il relativo beneficio di poter vivere e lavorare negli Stati Uniti. Dopo cinque anni in possesso della Green Card, si può anche chiedere la cittadinanza americana.

Al contrario di altri visti da investimenti, come il visto E-1 o il visto E-2, (per i quali è rinosciuta solo una forma limitata di intento immigrante) il visto EB5 permette di investire in America di emigrare permanentemente con il coniuge ed i figli minori di 21 anni.

Dopo 5 anni di residenza (inclusi i primi 2 anni di residenza condizionale) negli Stati Uniti, è anche possibile fare richiesta per la cittadinanza americana.

Contatta un Avvocato a New York per investire in USA e ottenere il visto EB5