Il mito del diritto alla Green Card tramite i neonati americani

Posted By Simone Bertollini || 25-Sep-2014

Sembrano essere molto redditizi, e andare di moda negli ultimi tempi, i servizi prestati a persone che intendono partorire negli Stati Uniti per far conseguire al neonato la cittadinanza americana per nascita.

I potenziali clienti sono persuasi del fatto che l'istruzione pubblica negli Stati Uniti sia gratuita, e che il bambino, quale cittadino USA, li potrà sponsorizzare per la residenza permanente (Green Card) nel paese. Cosi, molte di queste madri vengono in America (legalmente o illegalmente), partoriscono, e rimangono negli Stati Uniti a tempo indeterminato.

Ma non è così che funziona.

Secondo il Quattordicesimo Emendamento della Costituzione, "tutte le persone nate o naturalizzate negli Stati Uniti ... sono cittadine degli Stati Uniti."

Come queste donne sanno, la cittadinanza implica il diritto di entrare negli Stati Uniti, avere accesso all'istruzione e all'assistenza sanitaria, e fornisce la libertà di viaggiare con un passaporto americano.

Si potrebbe non essere consapevoli del fatto che la semplice nascita di un bambino in America non garantisce al bambino né ai suoi genitori il diritto di vivere negli Stati Uniti, almeno non fino a quando il bambino raggiunge la maggiore età.

In altre parole, la famiglia può essere (e spesso lo è) rimossa dagli Stati Uniti, anche se ha un bambino natio, perché non ha lo status legale nel paese. In futuro, una volta che il bambino diventa un adulto, si avrà la possibilità di tornare negli Stati Uniti. Ma esso ora non impedisce l'espulsione.

Una volta che un bambino cittadino raggiunge 21 anni, potrà tornare in America ed eventualmente sponsorizzare i suoi genitori per emigrare legalmente nel paese di cittadinanza. Per quanto riguarda l'istruzione, a meno che i bambini possano mostrare un tutore legale o la custodia da parte di un americano, non potranno studiare negli Stati Uniti.

Non tutti sono contenti della situazione: "Negli ultimi mesi c'è stato clamore nei quartieri vicini la contea di Los Angeles su un settore controverso chiamato "turismo della nascita". Donne straniere ricche volano verso gli Stati Uniti nelle ultime fasi della gravidanza e soggiornano in hotel speciali di maternità. Le donne restano giusto il tempo necessario per dare alla luce il bambino e ottenere il certificato di nascita e il passaporto americano per il neonato. Questi hotel di maternità sono spesso case unifamiliari in periferia. I vicini, adirati dalla situazione, hanno manifestato fuori da Chino Hills, dalla California, fino a che le autorità l'hanno chiuso nel dicembre 2012.

La questione è stata sollevata al Congresso pochi anni fa, e i legislatori hanno discusso su come questa tendenza poteva essere fermata. Tuttavia, tentativi come questo hanno occupato un posto secondario rispetto alla questione degli immigrati privi di documenti, la sicurezza dei confini, e alla riforma d'immigrazione. La preoccupazione per la cittadinanza per diritto di nascita è stata sollevata anche in Canada dal Ministro canadese della Cittadinanza e dell'Immigrazione, che ha promesso la repressione della situazione.

Categories: Green Card

Contattaci

Hai domande? Compila le informazioni qui sotto per ricevere una risposta immediata.

Invia il tuo messaggio
New York Immigration Attorney

Office Location:

Law Offices of Simone Bertollini
New York Immigration Attorney
450 Seventh Avenue,
Suite 1408,

New York, NY 10123
Telefono Locale: 212.235.1525
Indicazioni [+]

Chiama per una consulenza

212.235.1525

Seguici su:

The information on this website is for general information purposes only. Nothing on this site should be taken as legal advice for any individual case or situation. This information is not intended to create, and receipt or viewing does not constitute, an attorney-client relationship.