FATCA: è ancora conveniente avere la doppia cittadinanza?

Posted By Simone Bertollini || 18-Nov-2014

Lo scorso 1 di luglio 2014 è entrata in vigore la normativa FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act), una legge emanata dal Congresso americano nel 2010, con il fine di combattere l'evasione fiscale offshore da parte di cittadini americani o residenti (possessori di Green Card) negli Stati Uniti, che investono, direttamente o indirettamente, al di fuori degli USA tramite istituzioni finanziarie estere.

Dopo l'Eritrea, gli Stati Uniti sono i soli a esigere di pagare le tasse ai propri cittadini all'estero, pari a circa sei milioni di persone, secondo le cifre del Dipartimento di Stato Americano.

Per mettere in pratica la normativa FATCA, l'Internal Revenue Service (IRS), ovvero agenzia delle entrate americana, intende stabilire contratti con tutti gli istituti finanziari a livello mondiale. Gli istituti finanziari si impegnano a fornire all' IRS informazioni sui valori patrimoniali di soggetti fiscali americani. Le istituzioni che non firmeranno l'accordo con l'IRS, verranno sottoposte a trattenute del 30% sulle entrate provenienti dali USA (interessi, redditi, pagamenti lordi stranieri).

Una "US-Person" è chi è sottoposto alla legge tributaria statunitense. In particolare sono considerati US-persons e sono sottoposti alla FATCA:

  • tutti i cittadini americani, inclusi quelli con la doppia cittadinanza;
  • residenti negli Stati Uniti in possesso di una Green Card;
  • persone che abitano negli Stati Uniti con un visto di lavoro;
  • persone che vivono negli USA per un numero considerevole di giorni;
  • persone soggette alle leggi tributarie americane, come casi di doppio domicilio, e casi di dichiarazione dei redditi congiunta, presentata insieme a una "US-Person", come ad esempio il coniuge;
  • società con sede negli Stati Uniti, o società che non ha sede negli Stati Uniti ma che viene controllata da contribuenti americani.

La normativa è rivolta a istituti finanziari, americani (U.S. Financial Institution o USFI) e stranieri (Foreign Financial Institution o FFI) ai quali sarà chiesto di adempiere a nuovi e specifici obblighi di identificazione, documentazione e reporting della propria clientela, alle autorità fiscali nazionali competenti.

Le USFI e le FFI includono, ma non sono limitate a:

  • Istituzioni di deposito, come ad esempio le banche;
  • Istituzioni di custodia, come fondi comuni d'investimento;
  • Organismi di investimento, come gli "hedge fund" o fondi di "private equity";
  • Alcuni tipi di imprese d'assicurazione.

I regolamenti FATCA esonerano molte categorie di FFI e USFI dall'obbligo di riferire i propri dati, tra cui la maggior parte degli enti governativi e organizzazioni non-profit, alcune piccole istituzioni finanziarie locali e alcuni enti pensionistici.

Sono richieste informazioni come nome, numero fiscale americano (Social Security Number), conto e numero deposito, saldo del conto, entrate e uscite di valori patrimoniali ai possessori di conti e depositi di contribuenti americani.

Il conto di clienti non cooperativi viene considerato "non-consenting". Il numero e l'importo totale dei valori patrimoniali di tutti i conti di clienti non cooperativi sono poi comunicati all'IRS, inizialmente senza rivelare i loro dati dei clienti.

L'IRS potrà poi richiedere i dati dei clienti non-consenting. Generalmente, se il valore totale del patrimonio è pari o inferiore a $50.000 dollari alla fine dell'anno fiscale, non vi è alcun obbligo di segnalazione per quell'anno. Vi è invece l'obbligo se il valore totale è superiore ai $75.000 dollari. Le soglie sono diverse a seconda dello stato del contribuente, sposato o nubile, ed è comunque maggiore per le persone che vivono al di fuori egli Stati Uniti

La legge FATCA ha lo scopo di individuare e scoraggiare l'evasione fiscale da parte di persone che nascondono soldi fuori degli Stati Uniti e creare così una maggior trasparenza. Tuttavia, i dati dell'IRS mostrano che nel 2012, un totale di 932 persone hanno rinunciato alla cittadinanza americana, 1781 nel 2011 e 742 nel 2009. La Svizzera è uno dei pochi paesi che ha già accettato di introdurre la normativa FATCA.

In Italia sussiste una base legale che deve ancora essere approvata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF), e per la quale si richiede una specifica informativa a carico del cliente che deve dichiarare di essere o non essere considerato una "US person".

Categories: Cittadinanza

Contattaci

Hai domande? Compila le informazioni qui sotto per ricevere una risposta immediata.

Invia il tuo messaggio
New York Immigration Attorney

Office Location:

Law Offices of Simone Bertollini
New York Immigration Attorney
450 Seventh Avenue,
Suite 1408,

New York, NY 10123
Telefono Locale: 212.235.1525
Indicazioni [+]

Chiama per una consulenza

212.235.1525

Seguici su:

The information on this website is for general information purposes only. Nothing on this site should be taken as legal advice for any individual case or situation. This information is not intended to create, and receipt or viewing does not constitute, an attorney-client relationship.