Come si ottiene il visto O-1?

Posted By Simone Bertollini || 24-Mar-2014

Una laurea a pieni voti, un dottorato di ricerca, una lista di pubblicazioni scientifiche in riviste con alto indice d'impatto, congressi, premi alla ricerca. Ma tutto questo basta per ottenere il visto O-1 per gli Stati Uniti d'America?

Il visto O-1 può essere particolarmente utile per le persone di grande talento e fama, che possano dimostrare di avere "extraordinary ability" nei campi dell'arte, della musica, dello spettacolo, della scienza, del business, dell'insegnamento, o dello sport.

Come si dimostra la straordinaria abilità?

Il candidato può provare di aver ricevuto un importante premio internazionale come il Premio Nobel, una medaglia d'oro olimpica o dimostrare di essere in possesso di almeno 3 requisiti. Per esempio, aver ricevuto un premio nazionale o internazionale riconosciuto; appartenere a un'organizzazione che esige risultati eccezionali; possedere del lavoro scientifico o accademico originale di grande importanza nel campo del candidato; provare che percepirá un alto stipendio in relazione agli altri nel suo campo di lavoro.

Bisogna insomma dimostrare di avere un grado straordinario di abilità nel proprio campo di lavoro. Ma non bisogna disperare se si pensa di non essere cosí "fantastici".

L' O-1, rispetto ai visti H e J, è più difficile da ottenere, perché esige le "straordinarie" qualità di chi fa domanda, requisiti che non tutti hanno (come premi o pubblicazioni a livello nazionale o internazionale). Ció nonostante, il criterio su cui si basa l'ufficio USCIS (US Citizenship and Immigration Service) è abbastanza elastico e dipende anche dalla singola persona assegnata ad esaminare il caso.

Inoltre, la cosa piú incoraggiante di questo tipo di visto rispetto ai visti lavorativi più comuni (H-1B, J-1) è che la procedura è sicuramente tra le meno complicate. A questo si aggiunge che la domanda per visto O-1 viene aggiudicata in appena due settimane. Per gli altri tipi di visto ci vogliono a volte mesi e mesi di attesa, con un processo a più passi, con il Dipartimento del lavoro, o con il Dipartimento di stato.

Per fare domanda per l' O-1 bisogna ricorrere al sito dell' USCIS. Qui si puó trovare il modulo I-129 e le istruzioni relative per compilarlo.

Questa è la "petition" che il datore di lavoro negli USA spedisce per far avere al candidato il permesso di lavoro. Avere un datore di lavoro disposto ad assumere il candidato è quindi un altro requisito fondamentale.

Oltre al modulo I-129 correttamente compilato e firmato dal datore di lavoro, è imprescindibile allegare molte lettere di raccomandazione accompagnata dalle fotocopie di tutti i titoli accademici e professionali in possesso. Ogni domanda per il visto O-1 deve essere ben documentata con prove che dimostrino che tutti i requisiti di legge sono completamente soddisfatti.

Normalmente il periodo di validità iniziale del visto O-1 è di tre anni. Si puó ricorrere a dei prolungamenti, richiesti anno per anno.

Il visto O-1 può potenzialmente portare alla carta verde, la famosa Green Card, ossia la residenza permanente negli Stati Uniti. Un individuo con una Green Card ha il diritto di vivere e lavorare permanentemente negli Stati Uniti.

Una certa bravura nel proprio mestiere, senza necessariamente essere dei premi Nobel, può quindi portare con una certa facilità ad essere ammessi e a trovare lavoro negli Stati Uniti, facendo ricorso a un visto O-1. Un candidato che è in grado di dimostrare la propria preminenza (compresa quella economica) e gli eccellenti risultati conseguiti nel suo campo di attività, si qualifica per richiedere un visto O-1.

Categories: Visti temporanei

Contattaci

Hai domande? Compila le informazioni qui sotto per ricevere una risposta immediata.

Invia il tuo messaggio
New York Immigration Attorney

Office Location:

Law Offices of Simone Bertollini
New York Immigration Attorney
450 Seventh Avenue,
Suite 1408,

New York, NY 10123
Telefono Locale: 212.235.1525
Indicazioni [+]

Chiama per una consulenza

212.235.1525

Seguici su:

The information on this website is for general information purposes only. Nothing on this site should be taken as legal advice for any individual case or situation. This information is not intended to create, and receipt or viewing does not constitute, an attorney-client relationship.