Asilo Politico

Per fare domanda di asilo politico, un immigrato deve dimostrare di non poter tornare nel suo paese di origine a causa di un rischio concreto di persecuzione.

L' asilo politico può essere concesso a persone che arrivano o sono già fisicamente presenti negli Stati Uniti, al fine di poter beneficiare di asilo politico negli Stati Uniti, il richiedente deve qualificarsi come rifugiato ai sensi dell'Immigration and Nationality Act (INA).

L'INA definisce "rifugiato" chiunque abbia abbandonato la sua terra natia a causa della persecuzione, o la paura di persecuzione, per motivi di razza, religione, nazionalità o appartenenza ad un determinato gruppo sociale o politico. Mentre l'INA non ha creato una definizione specifica per la parola "persecuzione", i tribunali hanno dichiarato che una "minaccia per la vita o la libertà", sulla base di razza, religione, livello nazionale, appartenenza politica, o l'appartenenza ad un particolare gruppo è "sempre persecuzione".

La persecuzione deve essere commessa dal governo nativo o dai singoli gruppi politici, come guerriglieri, tribù, vigilanti, o coloro che il governo non ha la capacità di controllare. Nella maggior parte dei casi, la persecuzione è fisica, ma può anche essere emotiva o psicologica. Per stabilire se si tratta di persecuzione bisogna provare un'alta intensità di fatti, e gli individui dovranno dimostrare che quello che hanno sofferto possa essere considerato a tuti gli effetti come atto persecutorio. Tale comportamento comprende una vasta varietà di atti e dei danni che devono essere esaminati caso per caso.

Per fare domanda di asilo negli Stati Uniti, è possibile chiedere asilo al porto di entrata (aeroporto, porto o ingresso stradale/pedonale), oppure attraverso il servizio dell'US Citizenship and Immigration Services (USCIS), l'individuo deve essere fisicamente negli Stati Uniti al momento della presentazione della domanda, indipendentemente dalla modalità di arrivo negli Stati Uniti, basta che compili il modulo I-589 con USCIS entro un anno dall'arrivo negli Stati Uniti.

L'ufficio immigrazione degli Stati Uniti entro 21 giorni dalla ricezione della domanda d'asilo da parte di un candidato, dovrebbe inviare al richiedente una comunicazione attestante che la domanda è stata ricevuta, un avviso per un appuntamento biometrico per il richiedente e per i bambini al di sopra i 14 anni, e un avviso di intervista di cui la data, l'ora, e il luogo. Entro 43 giorni dalla data della ricevuta di richiesta, il richiedente deve essere intervistato presso un ufficio di asilo politico degli Stati Uniti. La USCIS sarebbe tenuta ad emettere una decisione entro 60 giorni dal ricevimento della domanda e conduzione del colloquio.

La legge prevede la possibilità di chiedere asilo politico indipendentemente dal proprio status di immigrazione, ossia anche se si è presenti negli Stati Uniti illegalmente. La richiesta di Asilo politico, va fatta entro un anno dalla data di arrivo negli Stati Uniti anche se è in alcuni casi è possibile fare richiesta anche in un secondo momento.

Nel caso in cui il caso non fosse approvato e non si abbia uno status legale, la USCIS rilascerà un modulo I-862, per comparire a giudizio, e il caso verrà trattato dinnanzi un giudice dell'immigrazione presso il Tribunale d'Immigrazione (EOIR ). Spetterà quindi al giudice dell'immigrazione fissare un'udienza ed emettere una decisione autonoma sul proprio caso, dopo un attento contraddittorio in cui ascolterà sia le argomentazioni dell'interessato, sia quelle del servizio dell'Immigration and Customs Enforcement.

Vi sarà invece impedito di fare domanda se in precedenza avete chiesto asilo politico e se, tale richiesta è stata negata dal giudice per l'immigrazione o dal BIA, a meno che si dimostri che sono cambiate le circostanze che influiscono in modo sostanziale sui propri requisiti per l'ottenimento di asilo.

E' possibile fare domanda di asilo anche se si è stati condannati per un crimine. Tuttavia, l'asilo può essere rifiutato, anche avendone i requisiti, in presenza di un reato grave. E' necessario comunicare eventuali precedenti penali compilando il modulo I-589 e durante il colloquio con un ufficiale d'immigrazione. Il funzionario addetto all'asilo o un giudice di immigrazione, determinerà se il richiedente ha i requisiti per asilo politico.

Una domanda di asilo è molto complessa, ed è necessario presentare molti documenti per dimostrare il caso, e anche andare in uno o più appuntamenti con i funzionari dell'immigrazione, o udienze in tribunale, nel caso di un immigrato sottoposto al procedimento di espulsione.

Per questo motivo è molto importante assumere un Avvocato d'Immigrazione con esperienza con i casi di asilo politico.

Chiaramente, i cittadini italiani non possono chiedere asilo politico agli Stati Uniti. L'asilo politico è per i cittadini di paesi con regimi totalitari e/o in forte instabilità sociale. Tuttavia, il coniuge e i figli minori di un immigrato al quale sia stato concesso asilo politico possono richiedere la Green Card a prescindere dalla loro nazionalità.

Qualora la domanda di asilo venga stata approvata, è possibile ricevere la Green Card e diventare residente permanente negli Stati Uniti. Dopo cinque anni di essere di residenza permanente e buona condotta, si può chiedere la cittadinanza americana.

Contatta un Avvocato d'Immigrazione a New York per assistenza nei casi di Asilo Politico

Contattaci

Hai domande? Compila le informazioni qui sotto per ricevere una risposta immediata.

Invia il tuo messaggio
New York Immigration Attorney

Office Location:

Law Offices of Simone Bertollini
New York Immigration Attorney
450 Seventh Avenue,
Suite 1408,

New York, NY 10123
Telefono Locale: 212.235.1525
Indicazioni [+]

Chiama per una consulenza

212.235.1525

Seguici su:

The information on this website is for general information purposes only. Nothing on this site should be taken as legal advice for any individual case or situation. This information is not intended to create, and receipt or viewing does not constitute, an attorney-client relationship.