Difesa nei procedimenti di espulsione

Rappresentazione legale nei Tribunali d'immigrazione degli Stati Uniti

Ci sono casi in cui un immigrato può essere sottoposto a procedimenti di espulsione coattiva dagli USA.

Anche se le persone titolari di visti non immigranti o titolari della carta verde hanno il diritto di essere negli Stati Uniti, tali diritti dipendono interamente dalla loro volontà di seguire determinate regole e di evitare certi tipi di violazioni di legge.

Le leggi americane sull'immigrazione e cittadinanza (NA) definiscono numerosi i motivi per i quali un non-cittadino può essere espulso (rimosso) e fatto tornare al proprio paese di origine.

I motivi di espulsione possono essere trovati nella sezione 237. Si applicano a chiunque viva legalmente negli Stati Uniti, con un visto per non immigranti (temporaneo) o di una carta verde (residenza permanente legale). La legge afferma anche che coloro che si trovano negli Stati Uniti senza un permesso legale devono essere espulsi.

Le cause più comuni che danno luogo a questo tipo di procedimenti sono:

  • Commissione di un reato
  • Entrare negli Stati Uniti illegalmente
  • Entrare negli Stati Uniti con documenti di un'altra persona
  • Per i possessori della Green Card, rimanere fuori degli Stati Uniti per più di 1 anno senza aver ottenuto un permesso di rientro;
  • Lavorare con il visto turistico o con il visto B-1
  • Contrarre un matrimonio fraudolento ai fini dell'ottenimento della Green Card
  • Rimanere negli Stati Uniti dopo la scadenza del visto di lavoro o di altro visto da investimenti (Visa overstay)

Il procedimento di espulsione può dare luogo a conseguenze molto gravi, tra cui l'inibizione a ritornare negli Stati Uniti per 5 anni, 10 anni, o persino a vita, a seconda dei casi.

Quale Avvocato d'Immigrazione abilitato al patrocinio nei Tribunali Federali a New York e New Jersey, ho esperienza nel difendere immigrati nei procedimenti di espulsione dagli Stati Uniti. In alcuni casi, è possibile ottenere la cancellazione dell'espulsione o un perdono (Waiver) e rimanere negli Stati Uniti; pertanto, l'assistenza tecnica di un avvocato è fortemente raccomandata per poter conseguire il miglior risultato possibile.

Peraltro, nel caso della commissione di un reato, l'immigrato viene trattenuto in detenzione dalla polizia d'immigrazione (Immigration and Customs Enforcement), ed un avvocato può essere di aiuto nel presentare un'istanza per il rilascio temporaneo su cauzione.

Assistenza tecnica nelle instanze presentate al Consolato Americano in Italia

Anche a seguito di un ordine di deportazione è, nella maggior parte dei casi, possibile presentare istanze al Consolato Americano in Italia per poter ottenere un nuovo visto e ritornare negli Stati Uniti. Queste richieste per un perdono (Waiver) sono molto complesse, ed l'assistenza di un avvocato d'immigrazione è praticamente indispensabile.

Contatta uno Studio Legale a New York per la difesa nei procedimenti di espulsione dagli Stati Uniti

Contattaci

Hai domande? Compila le informazioni qui sotto per ricevere una risposta immediata.

Invia il tuo messaggio
New York Immigration Attorney

Office Location:

Law Offices of Simone Bertollini
New York Immigration Attorney
450 Seventh Avenue,
Suite 1408,

New York, NY 10123
Telefono Locale: 212.235.1525
Indicazioni [+]

Chiama per una consulenza

212.235.1525

Seguici su:

The information on this website is for general information purposes only. Nothing on this site should be taken as legal advice for any individual case or situation. This information is not intended to create, and receipt or viewing does not constitute, an attorney-client relationship.